Che fine hai fatto Maky?

5 Flares 5 Flares ×

Aspettavo il momento ideale per raccontarvi un po’ delle mie ultime peripezie ma il momento ideale non arrivava mai quindi ho deciso di raccontarvi la mia “evoluzione della specie” di questi ultimi due anni approfittando delle pause tra una sessione di studio e la correzione dei testi del mio libro che uscirà a breve.

Dove eravamo rimasti? Ah si vivevo a Firenze da sola e lavoravo in un ristorante con la mia pazza collega e amica Mirella. Un anno fa ho deciso a malincuore di abbandonare la terra toscana e tornare nella grande pianura veneta…in sisntesi sono tornata a vivere dai miei che mi hanno accolta a braccia aperte “uccidendo” la zucca più grossa come nella parabola del figliol prodigo.

Purtroppo il lavoro a Firenze scarseggiava e mi sono trovata costretta a prendere delle decisioni importanti. Nella bella Verona non posso negarvi di essermi data alla pazza gioia per un paio di mesi. Immaginatevi l’euforia della libertà dopo anni di costrizioni lavorative di 16/18 ore 7 su 7. Ho ritrovato quasi tutti gli amici d’infanzia (dico quasi perchè tanti mi stavano abbastanza sullo stomaco come i crauti a colazione) e me ne sono fatti di nuovi. Sono tornata che non parlavo più veronese ma toscano e hanno iniziato a chiamarmi Florence…prima ero straniera in terra straniera e ora sono straniera in terra natia (ottimo se vuoi ritrovare un’identità!).

Sucessivamente tra una ricerca di lavoro e un’altra mi sono messa tranquilla e posata come una damina dell’800. Mi hanno fatto delle proposte che non potevo rifiutare: fare da fotografa per un libro di cucina e beverage che uscirà ad ottobre e scrivere, cucinare e fotografare il mio primo libro come autrice che uscirà a fine settembre.

Con il trasloco tanti dei props di cucina che avevo accumulato negli anni sono finiti nel garage dell’atelier di pittura di mia madre poi con il trasloco dell’atelier sono finiti sotto quintali di quadri e sculture che per averli nuovamente a disposizione dovrò aspettare di avere una nuova casa che per ora non posso permettermi. Ogni tanto mi affaccio alla porta del garage convinta di farmi strada nel caos controllato e riprenderli ma poi ci rinuncio…dove li metto 130 piatti,90 tazze, tessuti a kili, teglie, padelle e bicchieri se non ho nemmeno il posto per infilare i vestiti nell’armadio?

Così ho preso lo stretto necessario prima della grande piena artistica e la mia camera da letto è diventata una specie di laboratorio/studio/magazzino/jungla ovvero – stacci lontano, potresti perderti tra le liane e le scimmie urlatrici.-

Le collaborazioni che nascono quando si prepara un libro sono uniche. Ci siamo trovati tutti così bene che siamo diventati una sorta di team non ufficiale. Un po’ come quelli che ci sono nel Moto GP che hanno il pilota col nome austrungarico difficilissimo con la moglie normale che non inquadrano mai ai blocchi di partenza.  I progetti futuri hanno iniziato a snocciolarsi come noccioline e la voglia di fare è aumentata a livelli esponenziali.

Così mi ritrovo qui sempre affamata, sempre vogliosa di fare saltando tra lo studio per un concorso che forse riuscirà a darmi un “lavoro tradizionale” e la correzione delle bozze e delle fotografie del mio amato “lavoro atipico”. Sono alla quarta trasformazione, la prossima accadrà quando raggiungerò i 125.000 punti esperienza e diventerò mostro di livello ;-)

Le foto qui sotto le abbiamo fatte con il cellulare…fanno schifo e siamo pure sfuocati, lo so ma sono come gli scarrafoni: belli a mamma soja

page1

5 Flares Twitter 0 Facebook 5 Pin It Share 0 Google+ 0 5 Flares ×

8 responses

  1. Evvai, Maky, quanta carne al fuoco :D aspetto con ansia l’uscita del tuo libro.
    D’altronde a parte le ricette che saranno ottime le tue foto sono le più belle della blogosfera e non vedo l’ora di ammirarne di nuove.
    In bocca al lupo!

  2. Ciao Maky, ma finalmente! Erano secoli che non si avevano più tue notizie… Sì, lo so, ma chi piffero sono?! Una tua lettrice silenziosa da anni, ecco chi sono! Mi paleso ora, facendoti i miei complimenti per i progressi e per questa frase “Sono alla quarta trasformazione, la prossima accadrà quando raggiungerò i 125.000 punti esperienza e diventerò mostro di livello” che rivela la parte nerd che c’è in te! :D
    Ti dico anche io che non vedo l’ora di avere fra le mani i tuoi libri… Go Maky Goooooooo

  3. Dany mi hai beccata ;-) ebbene si sono una nerd a 360° perchè mi nerdizzo di tutto quello che mi passa tra le mani XD spero che tu sia in futuro una lettrice molto meno silenziosa di come sei stata fin’ora perchè sei fortissima!

  4. No, bè, detto da te è Massimo Onore (salve, parlo con Massimo Onore?).
    Scherzi a parte, siamo due gattare pazze ancora inesperte… abbiamo unito le nostre passioni per fare insieme qualcosa che potesse piacere a noi (e a chi ci legge) e magari essere pure utile… se hai qualche consiglio, non esitare! Io vorrei tanto potesse diventare un posto pieno di spunti in cui sia piacevole sostare in pace. <3

  5. Siete così brave in quello che fate che i consigli li dovreste dare voi ;-)
    Il layout del blog è così bello che mi fa invidia…lo voglio anch’io così!!!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *