I 100 principi

“C’erano una volta 99 principini che giocavano felici nel loro giardino. Erano così belli e sani da destare l’invidia di una malvagia fattucchiera. Un giorno la fattucchiera venne a sapere della nascita del centesimo principe, andò al castello travestita da cuoca e al banchetto reale gettò una maledizione sui poveri piccoli principi.

-sarete trasformati in ingredienti da cucina

disse la vecchia

-e sarete destinati a finire i vostri giorni così, mangiati in pietanze mediocri fin quando un maestro non vi farà tornare nelle vostre sembianze di bambino!

Detto questo sparì in una nuvola di vapore maleodorante. In un batter d’occhio i piccoli principi si tramutarono chi in carota, chi in caciotta e chi in pomodoro. Il re e la regina disperati presero tra le mani i loro piccoli amati e li misero dentro ad un grande cesto. Passarono i giorni, ma nessuno nel regno seppe trovare una soluzione.

Un mattino una piccola cuoca cercava degli ingredienti speciali per le sue ricette, andò al mercato e parlando con i paesani venne a sapere della triste sorte della famiglia reale. Decise allora di presentarsi al re e alla regina per dimostrare tutta la sua comprensione. Entrata nella sala del trono, in un’ enorme cesta di vimini, vide estasiata gli ingredienti speciali che tanto cercava, quegli ingredienti unici e rari che avrebbero reso i suoi piatti degni di essere apprezzati…gli ingredienti principe! Fu così che le balenò l’idea di proporre al re e alla regina di poter cucinare quei deliziosi e perfetti ingredienti. I due la guardarono sconvolti, non avrebbero mai voluto vedere i propri figli tagliuzzati e cucinati per poi essere mangiati. La piccola cuoca allora disse:

-Vostre Maestà, i principini sono ormai maturi, se continueranno a maturare così velocemente marciranno e moriranno.

Il re e la regina dopo molto pensare diedero alla cuoca l’autorizzazione di procedere. Il primo principino trasformato in cipolla venne lavato accuratamente, privato della buccia e messo in pentola con aceto, zucchero, olio, sale e pepe. Il re e la regina assistevano alla scena senza avere il coraggio di parlare. La piccola cuoca, finito il piatto, lo portò ai regnanti dicendo:

-Ora dovete assaggiare

La regina scoppiò in lacrime, chiederle di mangiare uno dei suoi figli era troppo così decise di farlo assaggiare al ciambellano che si avvicinò prendendo tremante la forchetta addentandone un pezzettino. I suoi occhi si illuminarono e le sue labbra si aprirono in un sorriso, il piatto era incredibilmente buono, il più buono che avesse mai mangiato! Così in una nuvola di vapore apparì il primo principe. Il re e la regina corsero increduli ad abbracciarlo, finalmente erano riusciti a trovare la soluzione al sortilegio!

La piccola cuoca cucinò tutti gli ingredienti rimasti creando piatti unici e meravigliosi ed ogni volta che qualcuno ne assaggiava faceva magicamente riapparire un principino. Con l’ultimo, la maledizione si spezzò definitivamente. Il re dopo molto cercare riuscì a mettere nelle segrete la fattucchiera che fu costretta a mangiare per sempre solo ortiche crude ed aceto. La piccola cuoca diventò lo chef di corte e cucinò per i re e le regine di tutto il mondo.

La lista de “I 100 principi” è un’idea che mi è balenata una sera mentre rileggevo il mio vecchio blog. Anni fa avevo fatto una cosa simile con le illustrazioni: 100 temi per 100 illustrazioni. Così ho pensato di applicarla alla cucina creando una favola e una lista di 100 ingredienti principe che vorrei utilizzare, che uso abitualmente ma soprattutto che mi piacciono! Vorrei lanciare questa iniziativa tra i foodbloggers perchè mi sembra davvero una sfida divertente e stimolante. Siete liberissimi di copiare la mia lista e modificarla a vostro piacimento per crearvene una personale. La lista de “I 100 principi” verrà aggiornata mano a mano che verranno create le ricette riportando il il link al post sull’ingrediente scelto. Sarò ben lieta di ospitare la vostra lista sul mio blog per raggruppare i coraggiosi che aderiranno alla mia inizativa. L’unica piccola regola, come nella storia, è quella di creare ricette scegliendo un solo ingrediente della lista facendolo principe della vostra creazione (non vale riunire più ingredienti per depennare più voci possibile!), potete seguire l’ordine di comparsa o cucinare in ordine sparso,  utilizzare ricette già postate oppure ricrearne di nuove. Di seguito troverete il banner che rimanda alla pagina di raccolta da inserire nel vostro sito o nella vostra lista personale. Potete inviarmi i vostri link a questa mail maky[AT]maky-lab[DOT]com oppure segnalandomi il link sulla fan page di Facebook…e ora mettiamoci all’opera, liberiamo i principi!

Banner

Raccolta delle liste

 

 

Detto questo sparì in una nuvola di vapore maleodorante.